Vai menu di sezione

La Vannetti pensa al benessere dei dipendenti

Favorire il benessere di chi lavora e stimolare in senso di appartenenza: è questo l'obiettivo del progetto "È tempo del tuo benessere", il programma di welfare aziendale della Apsp Vannetti.

Favorire il benessere di chi lavora e stimolare in senso di appartenenza: è questo l'obiettivo del progetto "È tempo del tuo benessere", il programma di welfare aziendale della Apsp Vannetti. Comprende una quindicina di azioni questa volta tutte destinate al benessere dei dipendenti e, perché no, a stimolare il senso di appartenenza alla “grande famiglia” della Vannetti. Tra le varie azioni previste, c'è anche la realizzazione di una nuova sala riservata ai dipendenti, che è stata inaugurata nei giorni scorsi.

La sala si trova nel soppalco sopra la biblioteca all'interno della Rsa di via Vannetti. Sostituisce la saletta precedente. Spaziosa, con poltrone, macchinette per il caffè, una tv, tavoli, un piccolo forno microonde (e anche altri arredi in arrivo) permette a tutti di staccare, di incontrare gli altri, di avere un momento per sè. E per ricaricarsi, per lavorare ancora meglio in un lavoro delicato e importante quanto può esserlo quello in una casa di riposo.

La nuova sala dipendenti è una delle azioni più simboliche del progetto della Vannetti, "È tempo del tuo benessere". Il programma è partito un anno fa, da un'assemblea con un'ottantina di dipendenti, dove la Vannetti ha raccolto bisogni ed esigenze del personale. Un processo iniziato dal basso, e che ha dato vita al programma di welfare, con una quindicina di azioni, sostenuto con forza dal Cda e distribuito su due anni. Una di queste azioni è la nuova sala dipendenti, che si è già concretizzata in questi giorni. "Sono contento che questa idea sia sorta dai colleghi – ha detto il direttore Massimiliano Colombo – favorirà il benessere di tutti». Il percorso di welfare aziendale prevede altre azioni a favore del personale della Vannetti, azienda che conta 360 dipendenti. Sono previsti, ad esempio, l'inserimento di uno psicologo nell'équipe per facilitare la comunicazione nei nuclei di assistenza; uno sportello psicologo per il personale; un corso di formazione sugli stili di vita per la promozione della salute; l'offerta di screening sul rischio cardiovascolare; un miglioramento del menù della mensa aziendale, inserendo anche menù vegetariani.

La nuova sala dipendenti è uno spazio aperto, dove tutti i lavoratori della Vannetti potranno ritrovarsi, rilassarsi, utilizzare a loro piacimento, senza preoccuparsi, per un po', di ruoli e posizione in organico. Ad occuparsi dell'organizzazione e dell'allestimento dello spazio è stata una decina di dipendenti, coordinati dal dottor Renato Zucchelli. Per un lavoro impegnativo come l'assistenza alle persone è anche importante poter staccare, e farlo in un luogo anche fisicamente libero e separato dagli spazi di lavoro quotidiani permette davvero di riposare fisico e mente, ricaricandosi pienamente. La sala è aperta anche a nuove iniziative. Si sta pensando anche alla possibilità di istituire un circolo per i dipendenti.

“Tengo molto ai nostri dipendenti – commenta la presidente Daniela Roner – ho a cuore il loro benessere. Sono il vero motore della nostra azienda. Abbiamo pensato ad un progetto strutturato per il benessere dei nostri dipendenti, investendo risorse per valorizzare chi lavora in questa azienda e per stimolare il senso di appartenenza alla Vannetti”.

Pagina pubblicata Martedì, 22 Ottobre 2019 - Ultima modifica: Lunedì, 11 Novembre 2019
torna all'inizio del contenuto