Vai menu di sezione

CONCLUSO IL PROGETTO RAGA 2019

I ragazzi, volontari per gli anziani, hanno seguito un percorso formativo

Il progetto "Raga" quest'anno è diventato qualcosa di più di un'esperienza di volontariato estivo o di alternanza scuola-lavoro in favore delle persone anziane utenti della Vannetti: è diventato anche un percorso di crescita e autostima. Questo per scelta della Apsp Vannetti e in particolare della presidente Daniela Roner, che hanno voluto che i ragazzi e le ragazze partecipanti quest'anno fossero affiancate da un esperto professionista. Renato Zucchelli, sociologo ed esperto nel settore della formazione, è così stato incaricato di seguire il percorso dei giovani. Mentre svolgevano attività di animazione e aiuto nell'assistenza agli utenti della Vannetti (con il coordinamento di Paolo Rigo e la supervisione degli operatori sociali della Vannetti) ragazze e ragazzi hanno così riflettuto sull'esperienza, condiviso sentimenti ed emozioni, imparato a "regalare" il meglio di sè stessi agli anziani, condividendo con questi le loro passioni (musica, danza, arte...). Tutto questo lavoro ha reso le settimane di volontariato o tirocinio dei momenti intensi: ne sono la prova le testimonianze filmate che vengono presentate oggi alla Vannetti, nella giornata di restituzione del progetto Raga 2019.

           Questo progetto è alla sua terza edizione. Sono stati coinvolti una ventisette di studentesse e studenti, nati tra il 2000 ed il 2003, provenienti da scuole superiori di Rovereto (e qualcuna di Trento). 14 i residenti a Rovereto, 13 nella Vallagarina; 11 i maschi, 16 le femmine. 19 hanno scelto  percorso di volontariato, con un impegno di 4 ore giornaliere per cinque giorni alla settimana, per tre settimane consecutive; gli altri, grazie ad un accordo con le rispettive scuole, hanno svolto un tirocinio estivo non curricolare (7 ore giornaliere, cinque giorni a settimana, sempre in un turno di tre settimane consecutive). Chi ha fatto volontariato potrà fare richiesta per una borsa studio, e chi ha svolto il tirocinio ha diritto ad un'indennità settimanale. Hanno operato in affiancamento agli operatori in attività di animazione, di accompagnamento e di laboratorio, rendendo le giornate degli anziani più colorate.

            Questi, in estrema sintesi, i numeri, che confermano la bontà del progetto della Vannetti. Ma non bastano a raccontare la ricchezza delle esperienze umane che ha generato, attraverso gli incontri e gli scambi di esperienze tra i giovani volontari e gli anziani. Ad aiutare i ragazzi a far emergere le emozioni, ad ascoltarli, motivarli è stato il sociologo Zucchelli, su incarico della Vannetti che dice: "Ho seguito i ragazzi cercando di aiutarli a comunicare le loro emozioni, a far sì che questa esperienza fosse una vera occasione di crescita. Mettendo assieme le emozioni dei giovani e quelle degli anziani, c'è stata l'opportunità di andare oltre la mera esperienza di volontariato o alternanza scuola lavoro, affinché si sentissero partecipi di ciò, all'interno di una nuova esperienza di vita". Tutto ciò emerge bene nelle interviste registrate, che verranno proiettate oggi, nel teatro della Vannetti, al termine della consegna degli attestati di partecipazione.

            "Abbiamo voluto che anche quest'anno Raga potesse fare un passo in più e crescere ancora. commenta la presidente della Vannetti Daniela Roner - da anni puntiamo all'incontro tra diverse generazioni, tra i nostri utenti e i giovani del territorio, e vogliamo sviluppare ulteriori progetti in tal senso, in sinergia con altri soggetti del territorio. Entro ottobre, ad esempio, partirà un progetto di alternanza scuola lavoro con il liceo Filzi, sostenuto dai Lions e in collaborazione con Iprase”.

            Erano presenti all’incontro il direttore della Vannetti Massimiliano Comlombo, per il Comune di Rovereto la vicesindaca di Rovereto Cristina Azzolini e l’assessore alle politiche sociali Mauro Previdi, oltre che la responsabile dei servizi socio assistenziali della Comunità  della Vallagarina Carla Comper.

Pagina pubblicata Mercoledì, 11 Settembre 2019
torna all'inizio del contenuto