Vai menu di sezione

14 novembre 2020 - Avviso ai familiari dei residenti

Gentili signore ed egregi signori

Familiari e Amministratori di sostegno

dei Residenti delle RSA di via Vannetti e S. M. Kolbe di Borgo Sacco

 

                 La pandemia si sta diffondendo nel nostro territorio in modo preoccupante. Per prevenire e contrastare l’infezione, le nostre RSA, come ben sapete, sono chiuse dal marzo scorso a familiari, visitatori, volontari, assistenti privati, ecc. Non per questo il rischio di contagio dei nostri residenti è azzerato.

                Su indicazione della Provincia, i nostri operatori eseguono ora settimanalmente il tampone per accertare se hanno contratto l’infezione Covid-19. L’impegno, l’attenzione, il senso di responsabilità che il nostro personale sta mettendo in campo, unito alle procedure di triage, ai tamponi settimanali, all’effettuazione immediata di tamponi antigenici rapidi in caso di sintomatologia lieve, all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, ci hanno consentito di cogliere per tempo alcune positività tra nostri operatori (finora poche), prevenendo l’innesco del contagio all’interno delle strutture, che è rimasto nelle ultime settimane confinato al 4° piano della RSA di via Vannetti.

                Purtroppo nella RSA S. M. Kolbe di Borgo Sacco è stato individuato ieri un caso di contagio tra i residenti nel nucleo A (il primo alla destra a piano terra della struttura). La persona risultata affetta da Covid-19 è stata trasferita nella zona di isolamento al 5° piano della RSA di via Vannetti ed è in corso uno screening che interesserà tutti i residenti e tutto il personale della RSA S. M. Kolbe. A breve ne conosceremo l’esito.

                Quando accadono queste situazioni (in questa ripresa autunnale della pandemia è successo al 4° piano della RSA di via Vannetti e al nucleo A della RSA S. M. Kolbe) cambiano le modalità di assistenza nel nucleo interessato dal contagio.

                Per ridurre il rischio di contatto tra i residenti, vengono differenziati gli orari delle alzate e del pranzo, in modo da evitare assembramenti e mantenere la distanza interpersonale di sicurezza. I residenti rimangono inoltre nel loro piano/nucleo senza accedere all’atrio o altre parti dell’edificio. I colloqui protetti tra residenti e familiari sono temporaneamente sospesi, fino al quattordicesimo giorno dopo la data di presenza nel nucleo dell’ultimo caso accertato Covid-19.

                Il nostro medico coordinatore sanitario ha pertanto ritenuto necessario sospendere temporaneamente i colloqui tra familiari e residenti dei nuclei A e B al piano terra della RSA S. M. Kolbe, così come sono tuttora sospesi, e lo rimarranno ancora per alcuni giorni, i colloqui per i residenti del 4° piano della RSA di via Vannetti. Proseguiranno i contatti telefonici e con video telefonata. I familiari interessati da questa restrizione saranno individualmente contattati.

                È difficile fare previsioni. Il D.P.C.M. 3 novembre 2020 ha prorogato al 3 dicembre 2020 il divieto di accesso alle RSA di familiari e visitatori e i dati sull’andamento della pandemia sono poco incoraggianti.

                È per noi motivo di speranza che il primo residente contagiato del 4° piano in via Vannetti sia già guarito e che molti altri siano sulla via della guarigione.

                Siamo consapevoli, insieme ai nostri operatori, che dobbiamo mantenere la massima attenzione e il massimo impegno, nel lungo cammino che ancora ci attende. Confidiamo anche sulla vostra comprensione e sul vostro sostegno.

                Cordiali saluti.

 

Firmato La Presidente
dott.ssa Daniela Roner

 

Data dell'avviso
14/11/2020
Pubblicato il: Sabato, 14 Novembre 2020
torna all'inizio